Articoli

Traslochi ufficio 4 consigli per organizzarlo al meglio

Traslochi ufficio

Traslochi ufficio: 4 consigli per organizzarlo al meglio senza stress e rischi, una guida utile per trasferire il vostro quartier generale dove necessitate.

Un momento fondamentale per le attività, un punto di partenza o un proseguimento di crescita che va stabilito e gestito senza rischiare stress eccessivo o perdite lavorative.

Continua la lettura per scoprire i 4 consigli da tenere a mente per effettuare il trasloco del tuo ufficio.

Traslochi ufficio: 4 consigli per organizzarlo al meglio

Il trasloco di un ufficio è un punto importante, che voi necessitiate di un cambiamento d’organico o una fusione, rinnovare le prassi lavorative, apportare modifiche, per fare in modo che il tutto sia positivo, bisogna organizzarlo al meglio.

Dunque l’elemento chiave è pianificare tutto prima dell’azione vera e propria.

Lavorare in squadra, stilare una checklist con tutti i membri della ciurma, così da motivare l’intero team e non far scoppiare il caos in un trasloco fatto in fretta e furia.

Ecco i 4 consigli per organizzare il trasloco d’ufficio al meglio!

1. Scegli cosa non portare nel nuovo ufficio

Effettua un elenco di tutta la documentazione nell’azienda, i fogli che non sono obbligati da trattenere per legge, eliminali.

Riduci l’ingombro, quello che puoi digitalizzo e archivialo sugli spazi online.

Controlla la cancelleria, vedi quali oggetti funzionano e quali no, ciò che è esausto gettalo via.

Cercate di partire il più leggeri possibile senza dimenticare il necessario.

Traslochi ufficio : 2-Tieni in mente le cose da non dimenticare

Nel momento in cui cambi ufficio devi prestare attenzione alle cose da non dimenticare, possono sembrare scontate ma se non gestite nella maniera adeguata possono creare problematiche.

  1. Chiudete tutte le utenze dell’ufficio precedente, quali acqua, luce e gas, linee telefoniche e ADSL.
  2. Gestite i pagamenti automatici in banca, se dovete cambiare indirizzo dei conti di addebito.
  3. Informatevi preventivamente dell’allacciamento alle nuove utenze, nonché il collegamento ad internet.

3. Organizza l’imballaggio

Organizzate l’imballaggio in modo da avere tutto pronto nel momento in cui arriverete a destinazione.

Tener conto del trasporto degli archivi e strumenti informatici che necessitano di una cura ed attenzione superiore.

I primi passi da muovere sono le operazioni d’imballaggio degli oggetti non fondamentali per i primi giorni lavorativi.

Riordinare tutto il settore burocratico e gettare il superfluo così da inscatolare solo ciò che serve.

4. Avvertire del trasloco

Quando effettuerai un trasloco d’ufficio dovrai avvertire i clienti, i fornitori e i collaboratori esterni, se non riesci a comunicare con tutti loro in tempo, lascia un cartello con le informazioni della nuova sede.

Ti serve aiuto per effettuare un trasloco d’ufficio? Chiedi un preventivo gratuito, saremo lieti di aiutarti!

[contact-form-7 404 "Non trovato"]
Preventivo Trasloco Roma il Pluriball l'alleato migliore per un trasloco

Preventivo Trasloco Roma

Preventivo Trasloco Roma: il Pluriball l’alleato migliore per un trasloco, il mitico imballaggio protettore degli oggetti.

Tutti noi ci siamo divertiti a scoppiettare le infinite bolle presenti sull’imballaggio, ma col crescere ci rendiamo conto che non è un gioco per bambini ma anzi, un oggetto fondamentale per i traslochi.

Perché? Di cosa è fatto? Scopriamolo insieme!

Preventivo Trasloco Roma: il Pluriball l’alleato migliore per un trasloco

Il Pluriball quel telo plastico ricco di bollicine d’aria, morbide ed divertenti da esplodere sono mitiche come imballaggio ammortizzante.

Chiamato anche “mille bolle” proprio per il suo aspetto ricchissimo di palloncini d’aria.

Le sue mille bollicine ci permettono di ammortizzare gli urti garantendo una maggiore sicurezza all’oggetto imballato.

Infatti questo imballaggio si utilizza sempre quando dobbiamo trasportare materiali fragili, in caso di oggetti molto sensibili oltre al pluriball, si dovranno utilizzare ulteriori materiali.

In quest’ultimo caso in genere oltre allo stato di pluriball, si crea anche uno strato di polistirolo o polyb multistrato che garantiscono una sicurezza completa e compatta.

In commercio ci sono diversi tipi di pluriball, suddivisi a seconda delle esigenze.

Tipologie di pluriball

Per scegliere il pluriball da utilizzare dovete tenere in mente due caratteristiche: dimensione delle bolle e grammatura.

In commercio troverete i seguenti tipi di pluriball:

  • Lo standard antistrappo, si presenta in due strati: uno liscio e uno con bolla d’aria. E’ prodotto in politene pesante e si utilizza sia per le protezioni esterne che per il riempimento.
  • Pluriball 2 strati in coestruso, anche questo con uno strato liscio e uno con bolla, è disponibile in varie grammature e pesi.
  • P. 3 strati in coestruso, questo si presenta con uno strato a bolla e uno liscio, ma nella parte della bolla si applica un film di politene HD leggero.
  • Il cartonato, questo dalla parte della bolla si associa ad un robusto foglio di carta Kraft.

Chi inventò il Millebolle?

Il migliore amico dei traslochi, il pluriball, è stato creato, per errore, da Alfed Fielding e Marc Chavannes nel 1957.

Tutto iniziò nel garage di Hawthrone in New Jersey, qui due ingegneri si stavano cimentando nella ricerca di una carta da parati in plastica con supporto di carta.

In quel momento non trovarono successo ma poi ebbero la brillante idea di utilizzare questo prodotto per imballare oggetti o per sfogare lo stress.

Dopo questa intuizione, i due ingegneri fondarono la Sealed Air Corporation nel 1960.

Preventivo Traslochi Nazionali Roma- Trucchetti moderni per organizzarsi

Preventivo Traslochi Nazionali Roma

Preventivo Traslochi Nazionali Roma- Trucchetti moderni per organizzarsi il cambio d’utenza senza impazzire!

Fed Servizi vi aiuta in questo momento delicato della vostra vita ma non solo, vi illumina con trucchetti e consigli per vivere gestire al meglio il trasloco.

Spostamenti regionali, comunali, nazionali, a vostra portata grazie al nostro personale e gli innumerevoli servizi e macchinari a disposizione.

Consigli utili per organizzare il trasloco sotto ogni evenienza, oggi vediamo le novità che ci riserva il 21esimo secolo.

Preventivo Traslochi Nazionali Roma- Trucchetti moderni per organizzarsi

Un gran da fare per i nostri clienti è la preparazione degli scatoloni, la scelta di cosa portare con sé nella nuova abitazione e cosa invece abbandonare.

Però spesso è un problema sbarazzarsi delle cose ritenute non necessarie, ecco perché oggi vi sveliamo dei trucchetti di ultima generazione.

Come sbarazzarsi delle cose non necessarie?

Ad oggi le possibilità per sbarazzarsi di oggetti, abiti e quant’altro non utilizzato, sono molte ma non sempre conosciute dai più.

Per esempio ci sono molte piattaforme che ci permettono di guadagnare qualche soldo dai nostri capi d’abbigliamento, continuando a far vivere i nostri vestiti, abbracciando il riciclaggio e permettendo a terzi di acquistare vestiti a prezzi più accessibili.

Avete tanti vestiti nell’armadio? Molti dei quali non utilizzate più? Non sapete cosa farne e non volete portarli nella nuova abitazione per non caricarvi inutilmente di ulteriori scatoloni?

Vendeteli!

Oggi la piattaforma di Vinted, per esempio, vi permette di vendere i vostri capi d’abbigliamento in maniera semplice e rapida.

Gestisce le spedizioni e non necessita di nessun pagamento, completamente gratuita e senza tasso d’interesse.

Semplice e comoda, date vita al vostro armadio online e liberatevi di ciò che non indossate più, per qualcun altro potrebbe essere utile.

In più guadagnate qualche soldino extra, che in tempi di traslochi fan sempre comodo!

Per quanto riguarda gli oggetti, il mondo è pieno di luoghi sia fisici che online dove trovarne una soluzione.

Vendi gli oggetti su Ebay, Subito o Marketplace, altrimenti affidati ad una Community e vendi o regala gli oggetti che non ti servono più.

Ci sono gruppi sui social media, come: “Se lo vieni a prendere te lo regalo” che sono utilissimi, ci si sbarazza dei propri oggetti e mobili donandogli una seconda vita con persone che ne hanno bisogno.

Impiega i tuoi oggetti per differenti scopi

Senza utilizzare troppi materiali o dar vita a innumerevoli scatoloni, cerca di utilizzare i tuoi oggetti in vari modi, così da riutilizzare ciò che hai già a tua disposizione.

Per esempio, utilizza dei vestiti a cui non tieni particolarmente, per imballare gli oggetti più delicati.

Così eviterai di comprare ulteriori materiali d’imballaggio e utilizzando vari vestiti, quest’ultimi non dovrai metterli in scatola, limitando così anche il numero di scatoloni.

Altrimenti oggetti “trasportatori” come cestini, valigie e ceste, utilizzali per raccogliere i tuoi oggetti e trasportali direttamente con quelli.

Questi ed altri consigli, possono essere una grande svolta per coloro che devono gestire un momento stressante come quello del trasloco.

Per qualsiasi informazioni, non esitate a contattarci, siamo sempre a vostra disposizione!